Alice Cooper

Una vera e propria leggenda del rock. Alice Cooper, o meglio la band chiamata Alice Cooper nome che poi sarà trasferito al suo frontman e leader, inizia il suo percorso musicale negli anni '60. Il primo album esce nel 1969 con il titolo di Pretties For You. Da subito si mette in evidenza l'aspetto scenico e colorito della band, all'epoca composta da Vincent Furnier alla voce, Glen Buxton, Michael Bruce, Dennis Dunnaway e Neal Smith. Bisognerà aspettare però il 1971 con Killer per assistere al primo vero successo della band che nel frattempo sviluppa uno show e un approccio visivo sempre più particolare e shockante. Non a caso Alice Cooper viene unanimemente riconosciuto come il padrino dello shock rock. School's Out esce nel 1972, trainato dall'omonimo brano, resta uno dei maggiori successi, bissato l'anno successivo dal sempre più controverso Billion Dollar Babies. Dopo il 1973 la band diventa fondamentalmente un progetto solista del solo Furnier che prende appunto il nome di Alice Cooper.

L'apice arriva nel 1975 con l'uscita di Welcome To My Nightmare, concept album scritto insieme a Bob Ezrin, con cui Alice Cooper riesce a sublimare il suo show, composto da decapitazioni, strane creature, illusionismo, travestimenti e una forte componente horror. Da questo punto in poi Cooper sarà succube delle sue dipendenze, soprattutto dall'alcol d cui ne uscirà solo a fine anni '80. La rinascita avviene con "Constrictor" e con il masterpiece "Trash" che catapulta Cooper nel calderone glam. Da lì la band continua con diverse line-up affrontando le mille sfaccettature del rock, dall'industrial, al garage, all'hard rock fino a tornare al concept con Welcome 2 My Nightmare del 2011.

Maggiori informazioni
Pagina 1 di 1