Black Label Society

I Black Label Society nascono ufficialmente nel 1998. Zakk Wylde, ci prova prima con i Pride & Glory (con un solo ottimo album all'attivo) e poi in veste solista con Book Of Shadows. Stanco del poco successo dei suoi primi lavori, decide insieme al batterista Phil Ondich di fondare una nuova vera e propria band. Nascono così i BLS che pubblicheranno nel 1999 il primo album "Sonic Brew". A questo punto Zakk Wylde è stabilmente nella band di Ozzy Osbourne da più di dieci anni e finalmente riesce a ritagliarsi il proprio posto al sole anche con la propria musica. Insieme a lui all'inizio Nick Cataese e John DeServio.

La band in realtà resterà ancorata alla figura del solo Zakk Wylde con Catanese a bordo fino al 2014 e DeServio ritornato al basso nei BLS dal 2006 e tutt'oggi in formazione (sostituito negli anni dai vari Mike Inez, Robert Trujillo e James LoMenzo). Dal 2000 fino al 2006 i Black Label Society sfornano ben sei album tra cui il masterpiece Mafia. Nel 2005 Wylde torna a bordo della band di Ozzy dopo qualche anno di pausa, rallentando l'attività dei BLS che torneranno pienamente attività nel 2010 con "Order Of The Black" poi nel 2014 con "Catacombs Of The Black Vatican", un album che ha riportato la band ai livelli dei primi anni 2000. Lo stile inconfondibile del chitarrista è stato in grado di creare una sorta di trademark, imitato poi da numerosi musicisti e fan che hanno trovato nei Black Label Society una delle ultime vere rock band genuine.

Maggiori informazioni
Pagina 1 di 1