Bullet For My Valentine

Icone del Metalcore di stampo più Heavy Metal che Hardcore, i Bullet For My Valentine sono tra le poche band elette a rappresentare la nuova incarnazione del metallo pesante a livello mondiale.

L'esordio avvenuto con "The Poison" nel 2005 aveva infiammato gli animi con brani aggressivi e riscaldato i cuori con altri rimasti nella storia della band stessa, come "Tears Don't Fall", attitudine rimarcata con i successivi "Scream Aim Fire" e "Fever", fino a giungere all'odierno "Temper Temper", marchiato a fuoco con l'esperienza che il quartetto del Regno Unito ha messo insieme calcando i palchi di tutto il mondo.

Il combo capitanato da Matthew Tuck colpisce tanto per la voce inconfondibile dello stesso, irruente e melodica allo stesso tempo, quanto per l'ottimo lavoro svolto alle chitarre con il compagno d'armi Michael Paget: riff dal groove strabordante e melodie sognanti, il tutto condito da assoli al fulmicotone.

Maggiori informazioni
Pagina 1 di 1