Darkthrone

Una band per cui la parola culto non è mai sprecata. I Darkthrone a conti fatti riuscirono per la prima volta a mettere nero su bianco gli stilemi del black Metal norvegese dei primi anni '90. Con "A Blaze In The Northern Sky" Fenriz e Nocturno Cult definirono l'oscurità in musica: vocals bestiali, riff ipnotici, drumming velocissimo e monotono, produzione lo-fi. Il black Metal divenne qualcosa di concreto, anche se band come i padrini Mayhem erano attivi da diversi anni ma incapaci di concretizzare ciò che in quel momento imperversava in Norvegia. La trilogia di album uscita tra il 1992 e il il 1994 è ritenuta quasi sacra dai fan della nera fiamma, con il già citato album insieme a Under A Funeral Moon e Transilvanian Hunger.

I Darkthrone concludono gli anni '90 con un'altra serie di album che però non riesce a replicare la potenza dei primi lavori, tornando però alla ribalta nel 2006 con The Cult Is Alive, album della svolta black'n'roll della band. Il percorso del duo non si ferma e album dopo album i Darkthrone ritornano alle origini del Metal e del rock, fino ad arrivare a The Underground Resistence del 2013 che omaggia il Metal classico ed epico degli anni '80. L'ultimo lavoro in studio è del 2016, dal titolo di Arctic Thunder e un parziale ritorno a sonorità black metal. The Cult Is Alive!

Maggiori informazioni
Pagina 1 di 1