Details

https://www.emp-online.it/p/a-thousand-suns/176589St.html
Codice articolo 176589St
€ 16,99 € 8,99
Risparmi il 47% / € 8,00 Prezzi con IVA inclusa
escluse spese di spedizione

Variations

Product Actions

Disponibile a magazzino

Arrivo dell'ordine circa: 17 ottobre 2019 - 18 ottobre 2019

Solo 2 pezzo/i in stock

Add to cart options

Product Actions

Nuovi clienti: spedizione gratis da 40€

Nuovi clienti: spedizione gratis da 40€. Le spese di spedizione verranno rimosse in automatico nella schermata di riepilogo del carrello.

Codice articolo 176589
Sesso Unisex
Genere Musicale Crossover
Esclusiva EMP No
Media - Formato 1-3 CD
Tema Band
Band Linkin Park
Tipologia prodotto CD
Data di pubblicazione 10/09/2010
L'album dei Linkin Park intitolato "A thousand suns".
CD 1
1. The requiem 2. The radiance 3. Burning in the skies 4. Empty spaces 5. When they come for me 6. Robot boy 7. Jornada del muerto 8. Waiting for the end 9. Blackout 10. Wretches and kings 11. Wisdom, justice, and love 12. Iridescent 13. Fallout 14. The catalyst 15. The messenger
Peter Kupfer

da Peter Kupfer (28.09.2010) Per il loro ultimo album, “Minutes to midnight“, i Linkin Park hanno lavorato fianco a fianco con Rick Rubin per dare vita ad un disco che sottolineasse il progressivo allontanamento della band dal sound Rap/Nu-Metal che l’ha contraddistinta sin dai suoi esordi. Anche questa volta i Linkin Park hanno scelto di collaborare con Rubin ed il nuovo album, “A thousands sun”, è risultato essere il lavoro più complesso e stratificato della band. Musicalmente è ciò di più intricato e complicato sia mai stato messo insieme dalla band. Quest’album enfatizza la crescita del gruppo negli ultimi anni. Le vecchie strutture vengono qui decostruite e sostituite con qualcosa di totalmente nuovo. Questa va forse a discapito dei fan di vecchia data della band, ma d’altra parte si propone di abbracciare nuovi fan, prima non interessati al genere di musica proposto da questi ragazzi di Los Angeles. Questa evoluzione si è resa necessaria per poter abbracciare gli standard moderni ed il risultato è un album totalmente nuovo che nasce da un’unica fonte. Alcuni pezzi possono essere paragonati al materiale dei nuovi Nine Inch Nails mentre altre canzoni si assestano maggiormente su un heavy hip-hop caratterizzato dalla voce profonda e potente di Chester Bennington. Più elettronica, meno rock, ma di sicuro un passo avanti sulla giusta strada.