For the sake of heaviness: The history of Metal Blade Records

Non-Fiction

Details

https://www.emp-online.it/p/for-the-sake-of-heaviness%3A-the-history-of-metal-blade-records/368262St.html
Codice articolo 368262St

Variations

Add to cart options

Product Actions

Disponibile

Arrivo dell'ordine circa: 28 febbraio 2018 - 1 marzo 2018

Product Actions

Metodi di pagamento e corrieri

Anticipato con bonifico bancario

Anticipato con bonifico bancario

Contrassegno - Pagamento in contanti alla consegna

Contrassegno - Pagamento in contanti alla consegna

Codice articolo 368262
Genere Musicale Alternative/Indie
Esclusiva No
Genere (libri) Musica
Media - Formato 1-3 MC
Sezione prodotto Band
Lingua prodotto Inglese
Band Brian Slagel
Tipologia prodotto Non-Fiction
Data di pubblicazione 07.09.17
La Metal Blade Records e la BMG presentano "For the Sake of Heaviness: The History of Metal Blade Records". Scritto dal fondatore e CEO dell'etichetta, Brian Slagel, in collaborazione con Mark Eglinton e include una prefazione di Lars Ulrich dei Metallica. "For the Sake of Heaviness" è una interessante riflessione sui 35 di storia dell'etichetta, dai suoi inizi come lavoro di una sola persona nel garage della madre di Slagel fino al diventare una delle più importanti etichette di registrazione heavy metal a livello internazionale. Questo libro mostra la storia della Metal Blade e i suoi risultati, ma guarda anche verso il futuro dell'etichetta. Slagel ricorda i consigli che ha dato ai Motley Crue all'inizio della loro carriera, come ha aiutato i Metallica a trovare un nuovo bassista (due volte!), i suoi sforzi per ristampare album dei Thin Lizzy e Alice Cooper, e il dietro le quinte del successo di band come Slayer, GWAR, Mother Love Bone, Alice in Chains, Faith No More, Goo Goo Dolls e Lamb of God. Racconta anche i suoi sorprendenti incontri con alcuni metallari famosi, gente come la star dell'hockey Ken Baumgartner, il celebre chef Chris Santos, Richard Christy di‘The Howard Stern Show’ e comici come Jim Florentine, Don Jamieson e Jim Breuer.
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

Scrivi la tua recensione di 'For the sake of heaviness: The history of Metal Blade Records'.